Regolamento utilizzo spazi - Oltheatre Teatro Cinema Streaming Peschiera Borromeo

Regolamento utilizzo spazi

Premessa

Il Teatro Cinema Vittorio De Sica, insieme al porticato esterno coperto, sono di proprietà del Comune di Peschiera Borromeo ed affidati in gestione al gruppo “Oltheatre” costituito da lavoratori dello spettacolo che si occupano di consulenze e servizi professionali e dall’Associazione Oltre Spettacoli, ente concessionario del Teatro Comunale che cura la progettazione culturale sul territorio insieme ai laboratori di educazione alla teatralità per tutte le età.

Al fine di favorire la massima partecipazione ad attività culturali, Enti e Associazioni pubbliche o private possono fare richiesta di utilizzo degli spazi per proiezioni cinematografiche, spettacoli teatrali, musicali, di intrattenimento di vario genere, convegni, presentazioni e altre manifestazioni rivolte al pubblico di natura culturale, ricreativa o artistica. Il Teatro Comunale assicura l’agibilità della struttura

Modalità di richiesta

La richiesta di utilizzo del Teatro può essere effettuata presso gli uffici del Teatro ai seguenti contatti: 

La richiesta deve pervenire unitamente alle richieste tecniche e/o al sopralluogo. La Direzione del Teatro si riserva di concedere o meno la sala previa disponibilità della struttura o del personale.

Tariffe

Le tariffe relative all’utilizzo dello spazio (l’uso del foyer, servizi igienici, palcoscenico e sala teatrale, camerini, quinte e soffitti neri, fondale di colore bordeaux) personale, biglietteria, servizi e materiale tecnico e pulizie vengono concordati e preventivati in relazione alla tipologia dell’evento e alle misure di sicurezza necessarie alla tutela della struttura, del personale e del servizio pubblico. 

Le tariffe di noleggio materiale audio luci e video vengono concordate preventivamente in base alle esigenze tecniche.

Le tariffe di utilizzo del porticato vengono concordate in base alla tipologia dell’evento.

In caso di eventi in collaborazione con Oltheatre o patrocinati dal Comune di Peschiera Borromeo la tariffa è ridotta sulla base del progetto artistico e/o sociale.

Termini e modalità di pagamento

A seguito della conferma della disponibilità dello spazio è necessario concludere le pratiche per la prenotazione definitiva:

  1. firmando e inviando la domanda di utilizzo alla mail spazio@oltheatre.it;
  2. accettando il presente regolamento;
  3. accettando il preventivo di spesa;
  4. versando il deposito cauzionale del 30% che verrà restituito o scalato dal saldo da corrispondere dopo l’avvenuta constatazione da parte della Direzione (entro 3gg dal termine dell’evento) della mancanza di eventuali danni, pulizie extra o disdetta entro e non oltre  90gg dalla data dell’evento.Il  saldo dovrà essere versato entro e non oltre 7 giorni lavorativi dalla data di utilizzo.

L’eventuale disdetta della sala dovrà essere comunicata entro e non oltre 90 gg della data di utilizzo a mezzo scritto. Nel caso in cui la disdetta avvenga oltre il termine sopraindicato, sarà  detratto a titolo di rimborso il deposito cauzionale e le eventuali spese sostenute dal Teatro.

Modalità di pagamento accettate: bonifico bancario.

Capienza

Il numero massimo degli spettatori per i quali la struttura possiede l’agibilità è limitato a 408 e l’accesso in sala è consentito in relazione al quadro normativo vigente (come specificato sul portale di Regione Lombardia). Nella zona palco (che comprende palco, camerini e retropalco) sarà obbligatoria l’assistenza in backstage di un referente del Teatro per il mantenimento delle condizioni di sicurezza. In caso di superamento di n.50 persone sarà obbligatoria l’assistenza in backstage di n. 2  referenti del Teatro.

Biglietteria e pubblico

All’accettazione del presente regolamento viene contestualmente accettato anche il regolamento di sala pubblicato sul sito del Teatro https://www.oltheatre.it/

Si specifica che il Teatro organizza l’afflusso di pubblico attraverso un sistema di gestione della pianta di sala automatizzato e collegato ai sistemi S.I.A.E. Il sistema permette la prenotazione dei posti e la verifica del numero di accessi a seguito della stampa di biglietti digitali. In caso di gestione della biglietteria e afflusso di sala in autonomia è  obbligatorio il coordinamento con la direzione per la gestione della pianta di sala, la comunicazione e l’accesso al pubblico. 

Pulizie

La pulizia obbligatoria si considera a esclusivo carico dell’utilizzatore dello spazio e si concorda in relazione alle modalità di utilizzo. Al richiedente può essere applicata una maggiorazione per spettacoli o manifestazioni che richiedono pulizie straordinarie il cui importo viene stabilito congiuntamente alle tariffe dei servizi extra. Come indicato nel successivo punto “UTILIZZO DEI LOCALI”, si fa assoluto divieto di utilizzare effetti fuoco/fumi, spara coriandoli o una qualsiasi macchina che produca rifiuti senza autorizzazione da parte della Direzione. Gli spazi sono dotati di appositi contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, pertanto la suddivisione e l’asportazione dei rifiuti rimane a carico dell’utilizzatore. In caso contrario saranno trattenute dal deposito cauzionale le spese relative a sanzioni su rifiuti non differenziati e asportazione oltre l’orario di utilizzo concordato.

Responsabilità del richiedente

Al momento della presentazione della domanda l’utilizzatore assume personalmente e qualora rappresenti, a qualsiasi titolo, enti, associazioni, organizzazioni e società, la responsabilità civile e penale relativa alla predisposizione e svolgimento della manifestazione promossa. Le eventuali autorizzazioni previste dalla legge per la realizzazione dell’iniziativa devono essere a disposizione durante tutto lo svolgimento della manifestazione.

Sono a carico del richiedente:

  1. le responsabilità e gli oneri organizzativi;
  2. la Siae;
  3. le coperture assicurative e previdenziali del personale di compagnia;
  4. gli adempimenti di legge oltre alle attività di pulizia e ripristino dei locali;

L’utilizzatore si assume la piena e totale responsabilità rispetto ai danni eventualmente subiti da terzi all’interno degli spazi del Teatro o comunque a causa delle attività svolte all’interno, e di ciò che avviene durante il periodo di permanenza negli spazi . Pertanto il richiedente deve assicurare l’incolumità del pubblico, l’assenza di danni alla struttura e beni mobili provvedendo alla riparazione nel termine assegnato dal gestore del Teatro, a propria cura e spese. In mancanza di questi accorgimenti, il gestore del Teatro procederà alla perizia dei danni arrecati alla struttura dell’edificio, apparati decorativi, impianti tecnologici, arredi e attrezzature obbligando al rimborso delle spese di ripristino trattenendo il deposito cauzionale versato e qualora fosse necessario richiedendo la differenza a totale copertura del danno quantificato.

Il richiedente deve includere nella domanda di utilizzo l’eventuale introduzione e uso nelle sale di attrezzature e strumenti di propria gestione e del proprio personale tecnico sottoscrivendo una dichiarazione di manleva di responsabilità, assumendosi la totale responsabilità a titolo personale sia civilmente che penalmente, per le conseguenze che dovessero derivare dalle sue azioni o attività di utilizzo dei quadri elettrici e degli spazi tecnici (compresi balconate e graticcio a 9,10m di altezza) in relazione ai lavori in quota, ai danni provocati a beni e persone presenti durante allestimento, prove e spettacolo.

In caso di apparecchi elettrici, audio/luci/video o macchinari adibiti a sollevamento carichi sospesi, il richiedente è tenuto a fornire le relative certificazioni conformi alle normative vigenti.

L’utilizzo delle attrezzature o degli strumenti di proprietà del Comune e del gestore può essere effettuato solo da un referente tecnico del Teatro.

Il Teatro non assume alcuna responsabilità per danni o furti del materiale, di proprietà del richiedente o di terzi, utilizzato per la manifestazione per la quale è stato concesso l’uso della sala. 

Permessi di transito

Le operazioni di carico e scarico presso il Teatro devono essere regolamentate previo accordi con la Direzione o con il Comune di Peschiera Borromeo. E’ vietato l’accesso con automezzi nella zona del colonnato senza autorizzazione.

Comunicazione

Il Teatro si riserva il diritto di comunicare, all’interno della struttura, le attività culturali, oggetto della concessione, attraverso la divulgazione di materiale promozionale e proiezione di spot-video nella zona foyer e in sala contestualmente all’utilizzo da parte di terzi. L’utilizzo del logo di proprietà “OLtheatre” e dell’immagine degli spazi, del personale e spettatori è concesso esclusivamente previa autorizzazione da parte della Direzione. Qualsiasi forma di promozione (manifesti, locandine, flyer, video e simili) dovrà contenere la dicitura “TEATRO CINEMA DE SICA, VIA DON LUIGI STURZO 25 PESCHIERA BORROMEO (MI)” e potrà essere effettuata in seguito all’approvazione grafica da parte della Direzione. A tutela dell’immagine del Teatro e del personale è assolutamente vietato effettuare e pubblicare foto e/o video all’interno dello spazio senza l’autorizzazione della direzione. 

Utilizzo dei locali

  1. E’ possibile utilizzare i locali dalle 8 alle 24. Verrà concordato con il referente tecnico in base agli accordi con la Direzione. L’utilizzatore dovrà tenere un comportamento corretto e dovrà rispettare scrupolosamente gli orari previamente concordati.
  2. Tutte le operazioni precedenti e successive alla manifestazione (allestimenti, smontaggi, prove, deposito materiali) devono essere comprese nell’arco di tempo richiesto nella relativa domanda.
  3. E’ fatto divieto al soggetto richiedente di sub-concedere l’uso del teatro.
  4. Non è possibile prendere accordi diretti con il personale di servizio al fine di utilizzare gli spazi in questione in date, orari e/o per iniziative diverse da quelle comunicate.
  5. L’organizzazione di cocktail e/o rinfreschi è consentita solo nel foyer del teatro e/o bar e solo dietro specifica autorizzazione della Direzione e permesso SUAP.
  6. È assolutamente vietato utilizzare effetti fuoco/fumi,spara-coriandoli o qualsiasi macchina che produca rifiuti senza autorizzazione.
  7. E’ assolutamente vietato il deposito di materiale e/o strumenti all’interno del Teatro al di fuori degli orari di utilizzo se non preventivamente concordato.
  8. In caso di utilizzo del Teatro per più giornate l’utilizzatore deve liberare da ingombri la struttura nelle ore in cui il Teatro non è utilizzato in quanto la direzione si riserva la facoltà di concedere la struttura a terzi o utilizzarla per esigenze proprie nelle ore in cui lo stesso non è stato prenotato, a patto che non sia stato precedentemente concordato e sottoscritto a mezzo scritto.
  9. L’inosservanza di quanto stabilito nel presente regolamento o nel caso di danni a strutture e attrezzature chiaramente causati da incuria dal richiedente, il personale del Teatro referente per gli allestimenti, prove e spettacoli è autorizzato a sospendere l’attività in corso. 
  10. E’ assolutamente vietato l’ingresso in tutte zone tecniche, lo spostamento e/o utilizzo di arredamento, scenografie, sipario, strumentazione, attrezzeria senza l’autorizzazione da parte della Direzione.

Da concordare con la direzione

Eventuali richieste aggiuntive di personale, allestimenti o interventi tecnici particolari, spese di facchinaggio e comunque per tutto ciò che non risulta compreso nelle prestazioni del Teatro, dovranno essere specificate nella richiesta di uso delle sale e concordate come da listino dei servizi extra.  Si specifica che, in caso di necessità da parte del richiedente di eventuali attrezzature tecniche aggiuntive come ciabatte, riduttori, cavi ecc… queste ultime dovranno essere preventivamente concordate con la Direzione e restituite personalmente dal richiedente al termine della prestazione, pena il saldo del valore del materiale sottratto.

L’esercizio di attività economiche collaterali e sponsorizzazioni dovrà essere concordato con la Direzione del Teatro e/o l’Ufficio Cultura del Comune di Peschiera Borromeo.

Sicurezza

  1. Tutti i materiali di scena devono essere conformi alla normativa vigente in materia di sicurezza e di antincendio. 
  2. È vietato introdurre, depositare o utilizzare liquidi infiammabili (alcool, solventi, vernici ecc.) a qualsiasi scopo destinati.
  3. È vietato introdurre o utilizzare apparecchiature e materiale elettrico non rispondenti ai requisiti di legge.
  4. È vietato introdurre o utilizzare apparecchiature portatili per il riscaldamento.
  5. I quadri elettrici provvisori, gli apparecchi di illuminazione e comunque tutte le probabili sorgenti di calore debbono essere installati o posizionati a debita distanza da materiali combustibili (tendaggi, scenografie ecc.), tale distanza deve essere sempre superiore a 50 cm.
  6. È vietato ostruire od intralciare anche temporaneamente le vie di esodo (corridoi, scale, disimpegni e uscite di sicurezza e non) con materiale di qualsiasi natura. L’allestimento della scena ed il deposito dei materiali e degli attrezzi ad essa necessari, deve essere tale da garantire la mobilità delle persone presenti sulla scena e dietro le quinte. Occorre quindi che i passaggi abbiano una larghezza di almeno 80/120 cm ed il loro andamento sia il più possibile regolare.
  7. Gli idranti e gli estintori debbono essere facilmente accessibili ed individuabili, è vietato depositare in prossimità di questi ultimi qualsiasi materiale che ne impedisca l’accesso ola visibilità.
  8. È vietato nascondere o rendere poco visibile qualsiasi tipo di segnaletica.
  9. È vietato accumulare rifiuti combustibili di qualsiasi natura, l’eventuale presenza di questi ultimi deve essere rimossa immediatamente.
  10. E’ vietato fumare in tutto il teatro.
  11. Durante le fasi di montaggio è vietato effettuare lavori a caldo (taglio di metalli, saldature, uso di fiamme libere ecc.)

Allestimenti

  1. I materiali utilizzati per le scene devono avere una classe di reazione al fuoco non superiore a 2. La classe di reazione al fuoco deve essere attestata da apposita documentazione probante convalidità limitata a sei mesi.
  2. Qualora l’allestimento preveda l’uso di scenografie, queste dovranno arrivare in Teatro già pronte per il montaggio;
  3. Il ritiro delle scenografie dovrà avvenire tassativamente nel giorno e orario concordato con la Direzione. Qualora vi siano ingiustificati ritardi che impediscono le attività successive, i materiali di scena verranno rimossi dal gestore del Teatro che addebiterà la spesa sostenuta al richiedente.
  4. Per le compagnie amatoriali, l’allestimento sarà effettuato necessariamente sotto la supervisione di un referente tecnico competente messo a disposizione dal Teatro.
  5. Durante i montaggi e gli smontaggi potranno essere presenti in Teatro, oltre al personale tecnico abilitato, i responsabili dell’allestimento (regista, scenografo, coreografo) preventivamente ed esplicitamente indicati dal richiedente che dovranno rispettare gli adempimenti di legge in merito alla sicurezza.
  6. Durante tutto l’allestimento e l’effettuazione degli spettacoli è vietato l’accesso al palcoscenico a chiunque altro.
  7. La compagnia ospite del Teatro, in caso di spettacoli teatrali, è tenuta a rispettare il regolamento di palcoscenico estratto dal CCNL per attori, tecnici, ballerini, professori d’orchestra e coristi scritturati dai teatri stabili e dalle compagnie professionali teatrali di prosa, commedia musicale, rivista ed operetta affisso nel backstage

Utilizzo gratuito

Chiunque utilizzi il Teatro, ivi comprese le scuole del territorio e i referenti degli eventi organizzati dall’Amministrazione Comunale, devono attuare le stesse procedure per i terzi, rispettando e accettando per iscritto il presente regolamento unitamente alla richiesta di prenotazione per l’utilizzo degli spazi.